SERVIZIO IDRICO, LA RACCOLTA FIRME PROMOSSA DAL CODICI PER L’AZIONE INIBITORIA CONTRO IL GESTORE RAGGIUNGE QUOTA 450

23272194.jpgCOMUNICATO STAMPA
SERVIZIO IDRICO, LA RACCOLTA FIRME PROMOSSA DAL CODICI PER L’AZIONE INIBITORIA CONTRO IL GESTORE RAGGIUNGE QUOTA 450
La raccolta firme promossa dal CODICI ONLUS per avviare l’azione inibitoria contro il Gestore del Servizio Idrico Integrato raggiunge quota 450. Ieri l’associazione è scesa in piazza Santa Restituta a Sora, per fornire consulenza ai cittadini e per raccogliere segnalazioni e inefficienze del servizio, soprattutto relativamente la problema delle bollette retroattive.
“L’iniziativa ha avuto grande successo, – commenta Luigi Gabriele, referente CODICI Sora, – abbiamo raccolto circa 50 firme per procedere con “l’azione inibitoria” dinnanzi al TAR ,con queste sottoscrizioni raggiungiamo quota 450 in tutto, sommando le adesioni già prese nelle settimane precedenti in tutta la provincia di Frosinone e riscontrando grande partecipazione da parte dei cittadini”
“I cittadini ci hanno consegnato circa 30 bollette contro le quali intendono avviare una contestazione dinnanzi al Giudice di Pace, – aggiunge Ivano Giacomelli, segretario nazionale CODICI-, il che dimostra l’attenzione della gente al problema. La battaglia non si fermerà di certo qui, i cittadini sono stanchi delle menzogne che vengono raccontate soprattutto dal presidente della provincia”.
Ricordiamo a tutti, che la pozione  del “non pagamento”è illegittima, per stoppare i soprusi e richiede i risarcimenti o i rimborsi è necessario fare i ricorsi dinnanzi al tribunale civile, in tal caso si ha la sospensiva per il  pagamento, ma solo fino alla sentenza.

Sora 26 ottobre 2008
Ufficio stampa codici
Alessandra Carloni

SERVIZIO IDRICO, LA RACCOLTA FIRME PROMOSSA DAL CODICI PER L’AZIONE INIBITORIA CONTRO IL GESTORE RAGGIUNGE QUOTA 450ultima modifica: 2008-10-26T17:30:00+01:00da luigigabriele
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento