Prestiti: nel 2012 allarme sovrindebitamento per le famiglie, il Governo interviene

Tratto da: Kataweb.it

GOVERNO MONTI, LE NOVITÁ
Prestiti: nel 2012 allarme sovrindebitamento per le famiglie, il Governo interviene
Non è solo crisi di sistema: anche molte famiglie rischiano il default. Il governo ha approvato una misura, il decreto 212, che dà una mano a chi ha contratto troppi debiti. Come? Dando anche ai privati l’opportunità di mediare con il proprio creditore
Approfondimenti
Come proteggere i fondi in caso di default Italia
La crisi economica sta mettendo a dura prova le finanze degli italiani. Ecco, quindi, che molti decidono di ricorrere ai prestiti per far fronte alle numerose spese e il sovraindebitamento è ormai diventato un grave problema sociale. Le obbligazioni a carico dei richiedenti hanno raggiunto livelli talmente preoccupanti da rendere sempre più reale per tanti italiani il rischio default. A lanciare l’allarme sul rischio fallimento per centinaia di famiglie è la Uilcem (Unione Italiana Lavoratori Chimica Energia Manifatturiero). Il Governo, preso atto di questa grave situazione di crisi, ha deciso di intervenire.

Per aiutare i soggetti che si trovano in situazioni di difficoltà a causa del peso eccessivo dei prestiti personali contratti, lo scorso 22 dicembre il Consiglio dei Ministri ha emanato il nuovo Decreto Legge n. 212 (Disposizioni urgenti in materia di composizione delle crisi da sovrindebitamento e disciplina del processo civile). Con questo provvedimento viene introdotto per la prima volta in Italia un meccanismo di estinzione di tutte le obbligazioni del soggetto sovraindebitato. Come per le grandi imprese tutelate dalla legge sui fallimenti, viene data ai privati la possibilità di raggiungere un accordo con i propri creditori ed evitare così il tracollo economico. “Ben venga il nuovo Decreto Legge, che per la prima volta offre ai soggetti più deboli la possibilità di concordare con i creditori un piano di ristrutturazione dei debiti per chiudere ogni contenzioso come già avviene per le grandi aziende”, ha dichiarato Augusto Pascucci, Segretario Uilcem.

Alla luce di quanto previsto dal decreto saranno creati degli appositi organismi di composizione della crisi composti da professionisti competenti che assumeranno un ruolo chiave, favorendo, con l’aiuto dell’autorità giudiziaria, la definizione dell’accordo e la sua conseguente attuazione. In questo quadro, il sindacato fornirà anche un servizio di prevenzione e gestione del deficit da indebitamento famigliare attraverso punti di ascolto e assistenza, resi operativi all’interno delle stesse imprese. “Oltre a forme di assistenza e mediazione nella formulazione del piano di esdebitamento e pareggio di bilancio – prosegue Pascucci – l’obiettivo è far comprendere al soggetto indebitato il suo modo di prendere decisioni, in un percorso-tipo che porta a ritrovarsi in una spirale senza via d’uscita, e quindi fargli recuperare una progettualità sana, attingendo a “risorse nascoste” nella sua biografia e apprendendo un nuovo stile di vita”.

Chi si trova nella necessità di richiedere un finanziamento deve agire con estrema cautela per evitare di contrarre debiti superiori alle proprie reali capacità di rimborso. Per ottenere tutte le informazioni utili a una scelta consapevole e avere nel contempo una panoramica delle migliori offerte di prestito presenti sul mercato, il consiglio è di consultare il sito di SuperMoney, che con pochi click consente di individuare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.
(9 Gennaio 2012)
Se hai bisogno di assistenza contattaci:

SPORTELLO SORA (Fr)
Lunedì: 11:00-13:00 e 15:15:17:15; martedì: 10:00-13:00; giovedì: 11:00-13:00 e 15:15-17:15 (consulenza legale); venerdì: 11:00-13:00
E- mail: sportello.sora@codici.org; telefono: 0776/828315 . Corso Volsci, 1 presso la sede comunale di Palazzo Venezia.
SPORTELLO CASTELLIRI (Fr)
Lunedì 9.00 – 14.00; martedì 15.00 – 17.00 Consulenza Legale; mercoledì 9.00 – 14.00; giovedì 9.00 – 13.30.
E-mail: sportello.castelliri@codici.org; telefono 0776.807350. Via Torino, 19 c/o sede del Comune di Castelliri.

Prestiti: nel 2012 allarme sovrindebitamento per le famiglie, il Governo intervieneultima modifica: 2012-01-10T17:21:00+01:00da luigigabriele
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento