SORA: Banche attuano comportamenti scorretti

logo_codic.png

Filiali di due distinti Gruppi Bancari di rilievo Internazionale, effettuano Mobbing sui correntisti che chiedono la chiusura dei conto correnti, applicando sospetti costi di chiusura
Dalle ultime segnalazioni pervenute presso gli sportelli della nostra associazione, appare crescere sostanzialmente il numero di cittadini sorani oggetto di assurde procedure per la chiusura dei conti correnti.

L’operazione di chiusura del conto corrente è priva di alcun costo di qualsiasi genere. Questo, tuttavia, non equivale a dire che il saldo contabile del conto sarà uguale al montante che riceveremo dall’estinzione del rapporto. Occorre infatti ricordare che, sebbene non vi siano più dei costi di chiusura, al momento della cessazione della vita del conto corrente verranno probabilmente addebitati quegli oneri che avremmo dovuto pagare al termine del periodo di capitalizzazione, ovvero costi mensile di tenuta conto, oppure bolli o altri adempimenti su fidi o carte di credito.

Ma le vicende che ci sono state segnalate vanno ben oltre questi aspetti.

Infatti, in due distinti istituti di credito, i clienti, pur avendo estinto nella interezza tutti gli oneri dovuti in termini di fidi, bolli, costo tenuta conto e oneri su carte di credito, al momento della richiesta di chiusura del conto corrente, si sono visti rifiutare, da parte degli sportellisti, l’operazione stessa e addirittura, in un caso specifico l’utente ha dovuto persino attendere il ritorno del direttore dopo qualche giorno, che tassativamente ha imposto al personale di far transitare da lui tutti i correntisti che presentavano agli sportelli tale richiesta.

Per assurdo, i correntisti, oltre a perdere preziosi giorni e a maturare altri costi sul conto, si sono dovuti subire un’assurda predica da parte del direttore dell’istituto che chiedeva illogiche spiegazioni sulla volontà di chiusura del conto, arrivando addirittura a chiedere in quale altro istituto avrebbe aperto il nuovo conto.

 

Dichiarazione di Luigi Gabriele- Segretario Provinciale Codici

Ricordo a tutti i cittadini, che la chiusura di un conto corrente o il suo trasferimento da un istituto ad un altro, non solo è un’operazione gratuita(fatte salve gli oneri ed adempimenti relativi ai servizi e ai titoli a disposizione) , ma sopratutto è un’operazione che in estrema velocità e trasparenza, il correntista deve e può effettuare senza dover dare alcuna spiegazione all’istituto che vuole lasciare.

Questo comportamento da parte dei direttori dei due istituti segnalati, evidenzia una grande arroganza ma sopratutto violazioni degli impegni dell’ABI/Patti Chiari per ciò che concerne il trasferimento immediato.

Considerato inoltre che in un caso specifico, si sono chiesti ulteriori oneri non dovuti e non quietanzati, provvederemo a segnalare l’accaduto all’ABI e a presentare un esposto denunzia alla GDF, per accertare che le anomalie segnalate dai correntisti non siano una prassi degli istituiti coinvolti.

Invito tutti i cittadini che hanno subito analoghe vessazioni a rivolgersi agli sportelli comunali e segnalare l’accaduto.

SPORTELLO SORA (Fr)
Lunedì: 11:00-13:00 e 15:15:17:15; martedì: 10:00-13:00; giovedì: 11:00-13:00 e 15:15-17:15 (consulenza legale); venerdì: 11:00-13:00
E- mail: sportello.sora@codici.org; telefono: 0776/828315 . Corso Volsci, 1 presso la sede comunale di Palazzo Venezia.
SPORTELLO CASTELLIRI (Fr)
Lunedì 9.00 – 14.00; martedì 15.00 – 17.00 Consulenza Legale; mercoledì 9.00 – 14.00; giovedì 9.00 – 13.30.
E-mail: sportello.castelliri@codici.org; telefono 0776.807350. Via Torino, 19 c/o sede del Comune di Castelliri.

 

SORA: Banche attuano comportamenti scorrettiultima modifica: 2012-02-01T13:01:00+01:00da luigigabriele
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “SORA: Banche attuano comportamenti scorretti

  1. sono le banche che decidere se andare avanti o suicidarti hanno dei metodi maffiosi ti fanno sconfinare sul fido )con metodi poco chiaro) di 10,00 € inzio trimestrale e alla fine trimestre ti chiedono € 780,00 x sconfinamento sanno che non hai possibilità di chiudere il conto e maldarli al diviavolo e continuano ancora basta basta basta fate qualcosa

Lascia un commento