FROSINONE, MALTEMPO: adesso chiediamo i danni

PER INFORMAZIONI ED ASSITENZA LEAGALE PER I RISARCIMENTI

Contattare il  Coordinatore Legale CODICI Provincia Di Frosinone:

 

codici.sora@codici.org
Viale Simoncelli, 2
03039 – Sora (FR)
tel. e fax 0776825039

cellulare 3898340917

 

freddo.gif

FROSINONE, MALTEMPO E DISSERVIZI: CODICI, CONSEGNATI TRE ESPOSTI PENALI

Sono stati consegnati questa mattina al Commissariato di Polizia di Stato di Sora i tre esposti penali annunciati dal Codici per far luce sui disservizi e sulle gravi inadempienze dei quali sono tuttora vittime migliaia di cittadini del frusinate.

Gli esposti riguardano:

·        i disservizi stradali della provincia di Frosinone legati al maltempo;

·        il distacco della fornitura elettrica della struttura sanitaria Ss. Trinità in località S. Marciano a Sora;

·        il distacco della fornitura elettrica delle utenze sia private che pubbliche.

 

Indiscutibile è la gravità dei fatti così come estreme sono le conseguenze subite dai cittadini in questi giorni di forti perturbazioni nevose.

Le strade del frusinate sono completamente innevate e ciò rende complicato, se non alcuni casi impossibile, raggiungere le località abitate, sono difficoltose anche le operazioni di salvataggio.

Grave è poi la vicenda dell’ospedale Ss. Trinità di Sora. Nello specifico c’è da capire se eventuali peggioramenti delle condizioni cliniche dei pazienti possano essere dipese dal distacco della fornitura elettrica e quindi dall’impossibilità da parte del personale medico di usare determinati macchinari.

C’è poi tuttora irrisolta la questione delle utenze non fornite da energia elettrica. Per molti cittadini questo è infatti il sesto giorno senza fornitura elettrica, idrica e telefonica. In molte case la situazione è drammatica perché presenti ammalati, disabili e bambini molto piccoli.

“Le inadempienze e le responsabilità dovranno essere accertate – commenta Luigi Gabriele, Segretario Provinciale del Codici – ed il nostro impegno è quello di far luce sull’accaduto affinché i colpevoli paghino commisuratamente a quanto commesso”.

Coordinatore Legale Provncia Di Frosinone:

 

Avv.Augusto Casinelli
Viale Simoncelli, 2
03039 – Sora (FR)
tel. e fax 0776825039
augustocasinelli@yahoo.it
cellulare 3898340917

 

 

 

ATTI e DOCUMENTI PRODOTTI

 

Segnalazione AUTORITA’ per l’Energia elettrica e il GAS

 

ricevutatx_aeeg_frosinone.pdf

 

RICHIESTA Infomarzioni Sui disservizi RETE TERNA

 

ricevutatx_richiesta_informazioni.pdf

 

RICHIESTA Informazioni sui Disserivizi distributore ENEL Distribuzione

 

richiesta_informazioni.pdf

 

Segnalazione Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas sul servizio segnalazione Enel Distribuzione

 

segnalazione_numero_segnlazione_guasti_enel_distribuzione.pdf

 

Terza Segnalazione all’AEEG per il distacco delle rete elettrica alla data del 7 febbraio 2012

segnalazione_assenza_rete_7_febbraio_2012.pdf

ESPOSTI PENALI

esposti frosinone.zip

 

 

 

MALTEMPO, CODICI: DOPO 5 GIORNI E MEZZO, ANCORA 30 MILA CITTADINI PRIVI DI FORNITURA ELETTRICA, IDRICA E TELEFONICA

Al via speculazioni: generatori per privati con prezzi  alle stelle, 1800 euro per uno da 4 Kw

 

Sono ancora  11.400 le utenze senza elettricità,  22.000 alle 19. A comunicarlo Enel.

“In soldoni, 30mila cittadini, dopo 5 giorni e mezzo, sono ancora senza energia; utenti privi di corrente elettrica mentre i distributori e la Regione continuano, sminuendo il problema, a parlare di “utenze” – commenta Luigi Gabriele, responsabile rapporti istituzionali del Codici.

L’Associazione continua a ricevere segnalazioni da parte di cittadini del Lazio, alcune di queste estremamente gravi con rilevanza penale. Numerosi sono infatti gli anziani, gli ammalati e le mamme con bambini molto piccoli in difficoltà.

“Nonostante comprendiamo l’entità e l’ampiezza del fenomeno, dobbiamo segnalare la scarsa e poco efficiente risposta di Enel Distribuzione a risolvere celermente e adeguatamente le emergenze di questi giorni – continua Gabriele.

Le anomalie contestate sono:

·         Lentezza nel raggiungimento delle aree oggetto di interruzione di fornitura e assenza di coordinamento tra tecnici Enel e altri soggetti istituzionali.

·         Non efficace collocazione dei gruppi elettrogeni in base alle effettive necessità (in alcuni casi sono stati segnalati gruppi elettrogeni di ENEL fermi per giorni e impossibilitati all’uso per assenza di carburante o perché rimasti isolati o perché difficili da a collocare a seguito del maltempo).

·         Lentezza nell’approvvigionamento di carburante per garantire la continuità ai gruppi.

·         Mancata fornitura di energia a servizi pubblici essenziali e a gruppi di abitazioni isolate.

·         Mancata risposta a segnalazioni di utenti in stato di distacco elettrico per cause imputabili a rottura di cavi elettrici di ultimo Miglio;

“A questo – prosegue Gabriele – si aggiunge una comunicazione all’utenza decisamente carente, che non ha garantito la possibilità ai cittadini e agli interlocutori istituzionali di poter comunicare e rispondere adeguatamente alle necessità”.

Di seguito si riportano i  Comuni privi di fornitura ed i Comuni in cui si rileva l’alternanza della stessa:

Sora,Broccostella, Arpino, Campoli Appennino, Balsorano AQ, Veroli, Fontechiari, Posta Fibreno, Pescosolido, Settefrati, Ferentino, Alatri, Frosinone, Monte San Giovanni Campano, Boville Ernica, Strangolagalli, Ceprano, Arce, Anagni, Supino, Ceccano, Isola del Liri.

Pozzi o fonti prive di energia o in stato di non continuità:

Sorgente di Cannetto Comune Settefrati, Sorgente di Capofiume Comune di Collepardo.

Pozzo non alimentato:

Ferentino Roanzi Vallone e numerosi altri piccoli serbatoi e pozzi dell’area.

Per tutte queste criticità, tra ieri e oggi, il Codici ha inviato segnalazioni all’Autorità dell’Energia Elettrica e Gas e oggi protocolleremo tre esposti penali a carico di diversi soggetti che riteniamo essere responsabili dei disservizi, comprese autorità pubbliche.

Le speculazioni, intanto a danno dei cittadini, non si sono fatte attendere. I cittadini ci segnalano che per un generatore da 4 Kw (ormai introvabili) i prezzi sono arrivati, da 400 euro prima della crisi, a 1800,00. Invitiamo i cittadini a denunciare alla Guardia di Finanza eventuali fenomeni di speculazioni.

Chiediamo, infine, con forza un maggiore impegno da parte delle Istituzioni, soprattutto quella regionale decisamente latitante, per garantire un pronto ed immediato intervento.

Frosinone, 7 febbraio 2012

 

 

 Il maltempo degli ultimi giorni e le forti nevicate hanno causato non poche emergenze. Tra le zone del Lazio maggiormente colpite quella del frusinate. Migliaia di cittadini sono tuttora senza luce, senza riscaldamenti, senza possibilità di telefonare, completamente isolati.

Si paventano quindi gravi responsabilità a carico dei gestori dei Servizi Pubblici Locali, come energia, acqua e trasporti.

 Ad avere la peggio, in questo clima gelido e di incertezza, gli anziani e gli ammalati, costretti al freddo e senza cure. Tuttavia è da segnalare che l’emergenza per i dializzati impossibilitati a raggiungere i più vicini ospedali era cominciata già venerdì in mattinata.

Negli ospedali, le maggiori problematiche si sono riscontrate a Sora e Frosinone, rimasti senza energia per lungo tempo, fino a quando non sono arrivati i generatori sostitutivi.

 “Riteniamo che gravi responsabilità le abbia il distributore di energia che fin da subito non ha diramato alcuna comunicazione ufficiale che facesse comprendere quali fossero i danni, le misure da adottare per ripristinare una situazione ottimale o quanto meno tollerabile – commenta Luigi Gabriele, Segretario Provinciale del Codici –  Il distributore si è infatti limitato ad indicare parzialmente il numero di utenze coinvolte nell’isolamento senza mai specificare i Comuni. Inoltre grave è stata la mancanza di coordinamento tra gestore idrico, distributore di energia e autorità locali che per giorni non sono riusciti a rialimentare i pozzi di distribuzione idrica”.

 
Sarà pertanto inviato un Esposto alla Procura della Repubblica di Frosinone per accertare i responsabili e avere così la possibilità di richiedere il risarcimento dei danni per le migliaia di cittadini bloccati in condizioni estreme nei vari paesi del frusinate. I cittadini possono rivolgersi al Codici per richiedere informazioni ed avviare un’eventuale azione legale.

 
METTIAMO A DISPOSIZIONE UNO STAFF DI LEGALI PER LE ATTIVITA’ RISARCITORIE

Lo sportello del Consumatore ti guida alla richiesta di risarcimento danni
CODICI porta aventi le seguenti azioni:


  • Azione civile di risarcimento danni presso il Giudice di Pace per somme fino a 5000 euro
  • Azione collettiva di risarcimento a seguito di accertamento di responsabilità
  • Azione penale per il reato di lesioni colpose
  • Costituzione di parte civile nel processo penale che, eventualmente, sarà avviato nei confronti dei responsabili

Codici invita tutti i cittadini i che vogliono avviare l’azione risarcitoria a custodire e presentare i seguenti documenti

  • Contratto di UTENZA ELETTRICA E TELEFONICA (in caso di smarrimento chiedere urgentemente una copia autenticata);
  • elenco dei beni materiali danneggiati e/o distrutti reperendo possibilmente ricevute di acquisto, scontrini, fotografie, ecc;
  • documentazione medica  e psicologica attestante le lesioni fisiche subìte e i danni psicologici a causa del trauma dubito;
  • documentazione  spese mediche sostenute a causa delle lesioni subìte;
  • documentazione spese sostenute per il rientro a casa per gli automobilisti o coloro che sono rimasti blccati con i trasporti pubblici;
  • foto, filmati, registrazioni audio come testimonianza di quanto accaduto;
  • procurarsi persone disponibili a testimoniare in proprio favore

 

Questi sono i treni che hanno subito  delle variazioni. Quelli che però hanno subito maggiori disagi sono:

 

Roma – Cassino

Roma- Tivoli Avezzano

Roma Cesano- Viterbo ( Olgiata)

Linea FR1 Fiumicino Aeroporto – Roma / Fara Sabina / Orte
Fiumicino Aeroporto-Roma Ostiense/Roma Tiburtina e viceversa: 2 treni / ora
Roma Tiburtina-Fara Sabina e viceversa: 2 treno / ora
Roma Tiburtina-Orte e viceversa: 1 treno / ora

Linea FR2 Roma Tiburtina-Tivoli/Avezzano/Sulmona
Roma Tiburtina-Tivoli e viceversa: 2 treni / ora
Tivoli-Avezzano e viceversa: 1 treno / ora

Linea FR3 Roma – Cesano – Viterbo al momento i treni sono originari da San Pietro
Roma San Pietro – Cesano e viceversa: 2 treni / ora
Viterbo Porta Fiorentina-Cesano e viceversa: 1 treno / ora

Linea FR4 Roma Termini – Frascati/Albano/Velletri
Le linee dei Castelli garantite con 1 treno/ora con partenza da Ciampino.
Si raggiunge Ciampino da Roma Termini utilizzando i treni diretti a Cassino e Frosinone 

Linea FR5 Roma – Ladispoli / Cerveteri / Civitavecchia / Pisa
Roma – Ladispoli / Cerveteri – Civitavecchia e viceversa: garantiti 2 treni/ora con partenza da Roma Ostiense. 

Linea FR6 Roma Termini-Frosinone/Cassino
Roma Termini- Frosinone -Cassino e viceversa: garantiti 2 treni/ora 

Linea FR7 Roma Termini-Latina/Formia /Napoli Centrale
Roma – Latina/Formia/Napoli Centrale: garantiti 2 treni/ ora 
Roma – Minturno/Sessa Aurunca/Villa Literno: i treni possono essere limitati a Formia. Possibili cancellazini da Formia per Roma, Terricina – Roma e Napoli – Roma.

Linea FR8 Roma Termini-Nettuno
Roma Termini-Nettuno e viceversa: 1 treno / ora

Linea Roccasecca –Sora –Avezzano 

FIRMA ED INVIACI DELEGA AD AGIRE ACCOMPAGNATA DA COPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA’

MODULO_trattamento_dati.pdf

Per informazioni o richieste contattate

CODICI onlus

Sede Regionale – Sportello legale
Viale A. Einstein, 34 – 00146
Tel: 06.5571996 – Fax: 06.55308791
Coordinatore Ufficio Legale: Avv. Carmine Laurenzano 340.0583986 laurenzano@codici.org
Sportello Interterritoriale: sportello.legale@codici.org
Segreteria Sportello Legale: Francesco Di Giorno segreteria.sportello@codici.org

ORARI DI APERTURA
LUNEDI’-VENERDI:10:00/13:00-15:00/19:00

FROSINONE, MALTEMPO: adesso chiediamo i danniultima modifica: 2012-02-06T15:38:00+01:00da luigigabriele
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento