Maltempo Trenitalia:Consuamtori non accettate i rimborsi se il vostro danno è superiore a 150 €

L’Associazione seguirà le vie legali per richiedere il risarcimento del danno causato ai cittadini bloccati per lunghe ore sui treni a causa del maltempo

Non si è concluso  per niente bene per l’associazione Codici il tavolo di trattativa tra Trenitalia e le associazioni dei consumatori  in merito ai disagi provocati agli utenti durante l’ondata di maltempo che ha coinvolto il nostro paese. La proposta di Trenitalia consisterebbe nel risarcire solo i passeggeri dei treni a lunga percorrenza ( intercity e frecce bianche) per la cifra di 150 euro oltre al rimborso del biglietto.

“Tale proposta – commenta Luigi Gabriele, Responsabile Rapporti istituzionali Codici – è ridicola in quanto parte dal presupposto che l’azienda si ritiene non responsabile rispetto a quanto accaduto e che il  risarcimento offerto dall’azienda agli utenti rientrerebbe in un mero favore. Inoltre la proposta è vincolante e non è soggetta a trattativa. Trenitalia tende sempre di più a garantire efficienza e qualità nei servizi del TAV, sottovalutando  la qualità degli altri treni. A questo punto auspichiamo che Regioni come il Friuli e la Campania non rinnovino più il contratto con l’azienda, così come dichiarato recentemente”.

 L’associazione Codici, pertanto, non firmerà la trattativa e seguirà le vie legali, seppur più onerose, per ottenere il risarcimento del danno causato  agli utenti.

Roma, 21 marzo 2012

Maltempo Trenitalia:Consuamtori non accettate i rimborsi se il vostro danno è superiore a 150 €ultima modifica: 2012-03-26T14:57:00+02:00da luigigabriele
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento